mercoledì 4 aprile 2018

A OGNUNO IL SUO LOVECRAFT: guida alle edizioni

Accompagnando Alex a uno dei suoi firmacopie in una libreria della zona... mi sono imbattuto in un ragazzo che, spiazzando le commesse e senza dare altri riferimenti, ha chiesto: "Vorrei leggere il Necronomicon, lo avete?". Ecco dunque perché nasce questo post, una breve guida alle edizioni (quelle attualmente disponibili sugli scaffali) delle opere di H.P. Lovecraft.






PER I NOVIZI

Iniziamo da chi non ne sa nulla: è bene precisare che questo autore ha uno stile molto particolare e che non tutte le opere, per via di alcuni temi trattati, potrebbero incontrare il vostro gusto. Quindi è sempre consigliato, prima di acquistare una qualunque raccolta di racconti, cercare il PDF di qualche racconto breve e provare a leggerlo per capire se potrebbe interessarvi.
Questo passaggio potete tranquillamente evitarlo se siete amanti del caro Poe o, per stare più al passo con i tempi, dell'acclamatissimo Stefano Re.
Una volta stabilito che ciò di cui andrete a leggere potrebbe incontrare il vostro gusto, vi consiglio di acquistare una raccolta di racconti. Ok, con questa affermazione non ho detto nulla perchè so benissimo che ne esistono decine, edite da ogni CE possibile. Ma io sono qui apposta per questo ;) 

Vi avviso: se volete ridurre le possibilità di incontrare dei "doppioni" di uno stesso racconto seguite le raccolte di una sola casa editrice.

La prima raccolta che mi sento di consigliare è senza dubbio Il dominatore delle tenebre.
In questa raccolta il focus è su ciò che ha reso grande Il solitario di Providence, ovvero la componente più horror della sua opera: il ciclo di Cthulhu.

Altra raccolta di questa collana edita dalla Feltrinelli è Il profeta dell'incubo. Il ciclo del sogno, che invece mostra un lato un po' meno noto dell' autore, quello più fantasy, quello che racchiude le storie oniriche.




Queste edizioni hanno il vantaggio di raccogliere a un prezzo abbastanza ragionevole (tra i 10 e i 12 euro) alcuni tra i migliori racconti dell'autore, però hanno una grossa pecca (almeno per me): la copertina flessibile... non mi piace.

In alternativa la Newton Compton nella collana dei Classici moderni ha  prodotto due raccolte, di cui, tuttavia, mi sento di consigliarne solo I racconti del Necronomicon. Qui si ripercorrono tutti i racconti in cui compare il libro dell'arabo pazzo Abdul Ahlzred.




Altra opzione: sempre di questa collana ci sono alcuni dei racconti (romanzi brevi) più importanti, tra cui mi è d'obbligo citare Le montagne della follia e L'orrore di Dunwich.






PER CHI GIà CONOSCE L'AUTORE E VUOLE SAPERE TUTTO 

Per chi conosce il nostro caro Howard e vuole scoprire tutta la sua opera mi sento di consigliare due possibilità, entrambe ben curate (anche non so sotto il punto di vista della qualità delle traduzioni).
La prima è quella edita dalla Mondadori, la seconda è quella della Newton Compton.
Confrontando le due edizioni il contenuto è pressochè identico e forse la mia preferenza tende a pendere più per l'edizione della Compton per via di tre fattori: in primis il prezzo, visto che parliamo di 22 euro (Mondadori) contro i 7 della Newton Compton; in secondo luogo, parlando di libri che superano abbondantemente le mille pagine, l'edizione Mondadori con la copertina flessibile tende a sformarsi e a non mantenere una forma piacevole, mentre l'edizione Newton Compton con la copertina rigida mantiene meglio la forma; ultimo, ma non meno importante, la versione dellla Newton Compton è curata da Sebastiano Fusco, uno dei maggiori esperti italiani di Lovecraft.





PER I PAZZI COME ME...

Esistono due nuove edizioni di raccolte di racconti edite da Mondadori e curate veramente a regola d'arte, che sono Cthulhu i racconti del mito e Necronomicon: sono edizioni bellissime e quasi da collezionismo, quindi se siete veramente appassionati prendetele, di certo non ve ne pentirete ;)






Bene, questo è tutto. Fatemi sapere se vi sono stato (almeno un po') utile, se conoscete o vorreste conoscere questo autore. 

Emme



Vi lascio qui i link delle ultime edizioni che ho citato:

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...